Crisi, Berlusconi: "Aiuti di stato sono un imperativo categorico"

Crisi, Berlusconi: "Aiuti di stato sono un imperativo categorico"

Crisi, Berlusconi: "Aiuti di stato sono un imperativo categorico"

Gli aiuti di stato, fino ad oggi visti con il fumo negli occhi, oggi "sono un imperativo categorico". Lo afferma il presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, al termine del Consiglio europeo a Bruxelles, commentando la strategia dei Paesi membri contro la crisi finanziaria. Il premier ha ribadito che il governo "sta facendo un'opera importante di sostegno alle famiglie e, quando il bilancio lo permettera', l'obiettivo resta la riduzione delle tasse".

 

"Non c'e' da scandalizzarsi se le nostre imprese verranno aiutate, ove necessario, anche se non so ancora come", ha poi aggiunto Berlusconi, affiancato in conferenza stampa dal ministro dell'Economia, Giulio Tremonti. Il premier ha poi ricordato che "gli Stati Uniti fanno interventi massicci per l'industria dell'auto".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Consiglio europeo, riferisce ancora il capo del governo italiano, ha ribadito l'invito alla Bei per sostenere "la realizzazione delle infrastrutture, la copertura e le garanzie anche per la gestione dei crediti forniti dalle banche per i progetti di singole imprese". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -