Crisi, in un documento la proposta delle parti sociali

Crisi, in un documento la proposta delle parti sociali

Crisi, in un documento la proposta delle parti sociali

ROMA - Le parti sociali si sono presentate al vertice con il governo sulla crisi economica "con un documento comune". Il documento è articolato in cinque punti: fisco, costi della politica, energia, municipalizzate e infrastrutture. L'incontro tra le parti sociali si è concluso con molte posizioni in comune, riassunte nei cinque punti "per una crescita da attuare subito", ha affermato il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso.

 

Quanto allo statuto dei lavori Camusso ha precisato che "non è una proposta delle parti ma una provocazione del Governo. A nessuno interessa la strada delle divisioni perchè la riduzione dei diritti non ha mai portato alla crescita". Il premier Silvio Berlusconi ha evidenziato che "solo la partecipazione di tutti gli attori economici e sociali può favorire un'uscita condivisa dalla crisi".

 

Per il leader della Cisl Raffaele Bonanni "bisogna lavorare subito sul fisco, sulle municipalizzate, le infrastrutture e l'energia. Bisogna superare la logica dei veti che ha bloccato lo sviluppo del paese".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -