Crisi, maxi-piano della Cina: 600 miliardi di dollari per l'economia

Crisi, maxi-piano della Cina: 600 miliardi di dollari per l'economia

Crisi, maxi-piano della Cina: 600 miliardi di dollari per l'economia

La crisi economico-finanziaria non lascia immune la Cina. Così il governo di Pechino ha deciso di fare le cose in grande, come del resto di ha abituati a fare negli ultimi anni, varando un maxi-piano di sostegno all'economia da 600 miliardi di dollari, pari al 20% del pil cinese. Si tratta del piano pubblico di sostegno all'economia (e non alle banche come fatto negli Usa) mai varato nella storia mondiale prima d'ora. La notizia spinge verso l'alto le borse.

 

Gli investimenti previsti dal piano, tutti finanziati evidentemente con risorse statali, saranno indirizzati come infrastrutture, welfare sociale e una serie di sostegni dal punto di vista fiscale. All'interno del piano c'è anche la volontà di dare sostegno ai prestiti destinati alle piccole e medie imprese.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I governanti cinesi sono piuttosto allarmati dal "rallentamento" della crescita economica nel paese. L'economia, infatti, nel terzo trimestre ha fatto segnare una crescita solo del 9% contro il +10,4% del trimestre precedente.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -