Crisi, Tremonti detta la ricetta: sobrietà, austerità e federalismo

Crisi, Tremonti detta la ricetta: sobrietà, austerità e federalismo

Crisi, Tremonti detta la ricetta: sobrietà, austerità e federalismo

ROMA - Il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, detta la ricetta per riordinare l'economia pubblica: sobrietà, austerità e federalismo. "Non so se sia una ideologia ma l'austerità certamente è una necessità e una responsabilità", ha affermato il titolare di via XX Settembre all'assemblea di Confcooperative. "Siamo ad un tornante della storia, non solo per noi ma per tutti i paesi - ha detto -. L'austerità è una necessità che significa solidarietà e responsabilità".

 

"Il federalismo - ha chiosato Tremonti - serve a raddrizzare l'albero storto della nostra finanza allineando un po' la cosa amministrata e la cosa tassata. Se i municipi amministrano il territorio è giusto che ai municipi vadano le tasse e a salire. Non è una scoperta politica o scientifica ma è la scoperta dell'acqua calda". Tremonti ha avvertito che "bisogna fare attenzione perchè nel mondo globalizzato l'economia reale è legata alla finanza".

 

Il ministro ha poi sottolineato l'impatto mediatico tra le caratteristiche della crisi: "è stata la prima volta che è andata in onda in tempo reale sui media producendo effetti negativi in particolare sulla fiducia dei cittadini".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -