Crisi, Tremonti: ''Non ci sarà emergenza autunnale''

Crisi, Tremonti: ''Non ci sarà emergenza autunnale''

Crisi, Tremonti: ''Non ci sarà emergenza autunnale''

ROMA -  Sui conti pubblici "non ci sarà un'emergenza autunnale". Lo ha garantito il ministro dell'Economia Giulio Tremonti, nel corso di una conferenza stampa al termine del vertice europeo a chi gli chiedeva se in Europa, in particolare tra i ministri del consiglio Ecofin, ci fossero preoccupazioni per l'evoluzione delle tensioni tra il premier Silvio Berlusconi e il presidente della Camera, Gianfranco Fini. "Il Paese è molto più serio di quanto uno immagini".

 

"Il terzo autunno dall'inizio della crisi non sarà di emergenza, di rottura, come non lo sono stati il primo e il secondo - ha evidenziato Tremonti -. Non vedo ragioni per un'emergenza autunnale". Il titolare di via XX Settembre ha evidenziato come "non lo vediamo nell' economia, nel lavoro, nella struttura sociale, nelle entrate fiscali. E non lo vediamo nell'emissione dei titoli".

 

Quindi, per Tremonti, "se non succedono rotture di sistema, visto che siamo parte di un'economia globale, l'Italia entrerà in una fase in cui si dovrà gestire una crisi drammatica, ma si dovrà rimettere il Paese in pista sul fronte della competitività". "C'è da fare - ha sottolineato - ma siamo fuori da una logica di emergenza". Tremonti in conclusione ha ribadito che "non ci sarà una nuova manovra correttiva".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -