Crolla il Pil negli Stati Uniti: -6,2% nel quarto trimestre 2008

Crolla il Pil negli Stati Uniti: -6,2% nel quarto trimestre 2008

Crolla il Pil negli Stati Uniti: -6,2% nel quarto trimestre 2008

Precipita il pil negli Stati Uniti. Segno ulteriore che l'economia americana sta vivendo la crisi forse più pesante della sua storia. Nel quarto trimestre del 2008 il prodotto interno lordo ha subito una contrazione del -6,2%; un dato talmente negativo da andare oltre le peggiori previsioni. Si tratta dei dati peggiori registrati, per questo dato, dal 1982 ad oggi. La notizia ha immediatamente fatto crollare anche le quotazioni di borsa a Wall Street, trascinando anche i listini europei.

 

La crescita dell'economia statunitense nell'anno appena trascorso è stata rivista al ribasso portandola all'1,1% dal +1,3% della prima lettura. Il pil Usa 2007 si era attestato al 2%. Ma non sono solo questi gli unici dati negativi per l'economia a stelle e strisce.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il dato negativo del Pil è fortemente condizionato dal ribasso della spesa per i consumi, scesa del 4,3%, contro un iniziale -3,5%. Le esportazioni hanno registrato una flessione di un preoccupante -23,6%, il livello più basso del 1971. In caduta libera anche gli investimenti, con un -21,1%. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -