Crollo delle vendite al dettaglio: a giugno -3,4% annuo

Crollo delle vendite al dettaglio: a giugno -3,4% annuo

ROMA - Diminuite le vendite al dettaglio a giugno. Rispetto allo stesso mese dello scorso anno si è registrato una flessione del 3,4%, mentre rispetto a maggio la contrazione è stata dello 0,5%. E' quanto diffuso dall'Istat, spiegando che la variazione tendenziale negativa deriva da una diminuzione del 2,3 per cento delle vendite di prodotti alimentari e da un calo del 4,1 per cento di quelle di prodotti non alimentari.

 

Le flessioni più marcate nel settore della grande distribuzione (-1,5%) sono registrate a giugno dagli hard discount (-2,3%) e dagli ipermercati (-1,7%). Più contenuti i cali nei grandi magazzini, con un -0,7%, mentre i supermercati si sono visti scendere il valore delle vendite dell'1,5%.

 

Considerando, invece, il primo semestre del 2008, le variazioni per la grande distribuzione sono positive con un +1,3% generale e vendite in crescita per ipermercati (+0,6%), supermercati (+1,3%), hard discount (+1,5%), grandi magazzini (+1,9%) e altri specializzati (+1,6%).

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In calo dell'1,8% quelle per le imprese operanti su piccole superfici. Rispetto a giugno 2007, l'Istat registra variazioni negative del 4,8% sia nelle piccole che nelle medie imprese, mentre sono calate anche le vendite nelle grandi imprese (-2,2%).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -