Disoccupazione all'8%, mai così bassa dal '93

Disoccupazione all'8%, mai così bassa dal '93

ROMA - Il tasso di disoccupazione in media 2004 e' sceso all'8% contro l'8,4% del 2003. Lo rileva l'Istat precisando che pero' nel periodo si e' registrato sia un calo del tasso di attivita' (al 62,5%) sia del tasso di disoccupazione (al 57,4% dal 57,5% del 2003). Il dato - precisa l'Istat - e' il piu' basso dal '93 ma i tecnici precisano che e' dovuto ad un calo di partecipazione al mercato del lavoro e alla ricerca attiva di un'occupazione. Nel 2004 il tasso di disoccupazione in media annuo e' risultata quindi pari all'8% ma con grosse differenze a livello regionale (4,3% al Nord, 6,5% al Centro e 15% nel Mezzogiorno). Il tasso di disoccupazione e' sceso di 0,4 punti rispetto al 2003 grazie ad una riduzione al Centro (-0,4%) e nel Mezzogiorno (-1,1%) mentre al Nord il tasso di disoccupazione e' cresciuto di 0,2 punti percentuali. In totale le persone in cerca di lavoro in media anno sono state 1 milione 960 mila (-4,3% sul 2003).

Le forze di lavoro nel 2004 sono risultate 24 milioni 365 mila con un aumento dello 0,3% sul 2003 mentre il tasso di attivita' tra i 15 e i 64 anni e' risultato pari al 62,5% in calo dello 0,3% a causa dell'aumento della popolazione nella fascia considerata. Particolarmente significativo, segnala l'Istat, il calo del di attivita' nel Mezzogiorno (-1,2%) una riduzione che pesa anche sulla riduzione del tasso di disoccupazione nell'area. Nell'anno gli occupati sono risultati pari a 22 milioni 404 mila (+0,7 sul 2003). L'aumento di occupati in media anno e' stato possibile grazie all'aumento dello 0,7% nel Nord e del 2,5% al Sud mentre il Mezzogiorno ha perso lo 0,4% degli occupati. Il tasso di occupazione nella media dell'anno e' risultato pari al 57,4% (-0,1%) con un calo al Nord (-0,2% dovuto soprattuto al calo dello 0,7% nel Nord-Est) e nel Mezzogiorno (-0,3%) mentre il Centro ha segnato un +0,5% del tasso di occupazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -