Economia, Draghi: "Impariamo a fare a meno delle agenzie di rating"

Nuovo allarme del presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, sulla situazione economica europea e non solo. Un intervento che arriva a seguito del declassamento di nove paesi su 17 dell'Area Euro

Nuovo allarme del presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, sulla situazione economica europea e non solo. Un intervento che arriva a seguito del declassamento di nove paesi su 17 dell’Area Euro da parte dell’agenzia di rating Standard & Poor’s. “La situazione di crisi nella quale ci troviamo è peggiorata”, ha detto Draghi davanti alla commissione parlamentare economico-finanziaria di Strasburgo.

Non ha caso Draghi ha anche detto sulle agenzia di rating, che “dobbiamo imparare farne a meno. Bisogna vivere non senza di loro, ma con loro, dando un potere molto più limitato di quello che hanno attualmente”.

Su questo argomento anche il presidente del consiglio italiano, Mario Monti, ha detto la sua in una intervista rilasciata al “Financial Times”, in cui ha fatto notare che a ricevere un giudizio negativo non è stato il suo governo tecnico ma “le istituzioni politiche europee”. Ecco perché Monti ha colto l’occasione per spronare gli altri partner europei a fare di più e meglio per aiutare l’Italia.
 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -