Enologia, un settore da 12 miliardi di euro l'anno

Enologia, un settore da 12 miliardi di euro l'anno

Si è svolto a Milano il 63° Congresso nazionale di Assoenologi dal quale sono emersi interessanti spunti su ciò che attualmente sta frenando il settore enologico italiano. Un settore, che fattura 12 miliardi l'anno di cui 3,3 sono esportati.

 

Trai problemi più pressanti, vi è il peso della burocrazia che dovrebbe essere alleggerito per numero di obblighi burocratici. Il presidente dell' UIV, intervenuto durante l'assemblea, lamenta la mancanza di coesione all'interno della filiera, e questo rappresenta un freno se si vuole essere ascoltati. Altro problema, è la mancata conoscenza della consistenza del vigneto Italia.

 

Per le Doc ad esempio, sono disponibili dati incompleti fino al 2005, e i dati forniti da Istat e Agea sono diversi e discordi. Non bisogna poi dimenticare il numero eccessivo di denominazioni d'origine (ben 352!) di cui alcune, si denuncia nel congresso, sono solo di carta e sembra che non sia mai stata prodotta alcuna bottiglia. Si invoca pertanto l'applicazione dell'art. 9 della legge 164/92 che permette la revoca per le denominazioni non utilizzate.

 

E' stata ancora ribadita l'eccessiva polverizzazione della produzione come elemento frenante per la competizione sui mercati globali e si auspica una crescita delle dimensioni aziendali.

  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mauro Manaresi

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -