Romagna in contro-tendenza: aumentano i fallimenti nei tribunali

In totale, da gennaio a marzo, sono state 333 le procedure attivate (280 fallimenti, 27 concordati, 26 liquidazioni coatte amministrative e 1 amm.ne straordinaria) in Emilia-Romagna

Crescono, seppure leggermente, le procedure concorsuali (fallimenti, concordati preventivi, amministrazioni straordinarie e liquidazioni) all’esame dei tribunali dell’Emilia-Romagna nel primo trimestre dell’anno con l’obiettivo di assicurare adeguata tutela ai creditori delle imprese interessate dalle misure giudiziali. In totale, da gennaio a marzo, sono state 333 le procedure attivate (280 fallimenti, 27 concordati, 26 liquidazioni coatte amministrative e 1 amm.ne straordinaria) relative ad imprese operanti sul territorio regionale contro le 300 (259 fallimenti) dello stesso trimestre 2015. Un trend, quello emiliano-romagnolo, che evidenzia una contro-tendenza negativa rispetto all’andamento nazionale. 

In Italia, infatti, le imprese che hanno aperto una procedura fallimentare in questo inizio 2016 sono state 3,6 mila unità, il 4,5% in meno rispetto al primo trimestre dello scorso anno. Una fotografia, quella scattata da IT Auction -  advisor nazionale e internazionale per le procedure concorsuali con sedi in Italia (Faenza) e Spagna - che ci fornisce un quadro, ovviamente non esaustivo ma comunque reale e oggettivo, dello stato di salute del nostro tessuto imprenditoriale. 

Scendendo a livello provinciale, sulla base dei dati forniti dalla Società di servizi internazionale specializzata nella gestione di aste competitive on line in collaborazione con oltre 90 Tribunali d’Italia e 15mila curatori, è Bologna la provincia nella quale, nel primo trimestre 2016, si è contato il maggior numero di procedure, ben 65, delle quali 56 fallimenti. Segue Modena (60 - 52), Reggio Emilia (46 - 41), Rimini (44 - 38), Parma (30 - 26), Ravenna (28 - 22), Forlì-Cesena (27 - 16), Ferrara (15 - 11), Piacenza (9 - 8). 

Da segnalare come, in un anno, le procedure concorsuali avviate siano aumentate a Reggio Emilia (+20), Modena (+15), Rimini (+14), (Ravenna (+10); nessuna variazione a Forlì-Cesena, in calo invece Piacenza (-14), Parma (-7), Ferrara (-5) e Bologna (-2). 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -