Famiglie, l'allarme di Bankitalia: ''Più prestiti, ma meno soldi in banca''

Famiglie, l'allarme di Bankitalia: ''Più prestiti, ma meno soldi in banca''

Famiglie, l'allarme di Bankitalia: ''Più prestiti, ma meno soldi in banca''

ROMA - Crescono i prestiti richiesti dalle famiglie alle banche. A gennaio sono lievitati del 5%, su base annua, mentre sono calati dell'1,7%, sempre su base annua, i depositi dell'intero settore privato, che include anche le famiglie. I tassi di interesse sui mutui per l'acquisto di abitazioni sono aumentati al 3,36% dal 3,18% di dicembre, mentre quelli sulle nuove operazioni di credito al consumo sono aumentati all'8,78% dall'8,33% di dicembre.

 

Sempre a gennaio, i tassi sui nuovi finanziamenti alle imprese erogati nel mese sono calati di 10 punti base, al 2,69%. La discesa è guidata dai tassi sui prestiti di importo superiore a un milione di euro (2,36% rispetto al 2,56% di dicembre), mentre rimangono pressoché stabili i tassi sui prestiti di importo inferiore a tale soglia (3,26% dal 3,24% del mese precedente). 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -