Famiglie, l'allarme di Bankitalia: ''Più prestiti, ma meno soldi in banca''

Famiglie, l'allarme di Bankitalia: ''Più prestiti, ma meno soldi in banca''

Famiglie, l'allarme di Bankitalia: ''Più prestiti, ma meno soldi in banca''

ROMA - Crescono i prestiti richiesti dalle famiglie alle banche. A gennaio sono lievitati del 5%, su base annua, mentre sono calati dell'1,7%, sempre su base annua, i depositi dell'intero settore privato, che include anche le famiglie. I tassi di interesse sui mutui per l'acquisto di abitazioni sono aumentati al 3,36% dal 3,18% di dicembre, mentre quelli sulle nuove operazioni di credito al consumo sono aumentati all'8,78% dall'8,33% di dicembre.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre a gennaio, i tassi sui nuovi finanziamenti alle imprese erogati nel mese sono calati di 10 punti base, al 2,69%. La discesa è guidata dai tassi sui prestiti di importo superiore a un milione di euro (2,36% rispetto al 2,56% di dicembre), mentre rimangono pressoché stabili i tassi sui prestiti di importo inferiore a tale soglia (3,26% dal 3,24% del mese precedente). 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -