Fiat, Berlusconi: ''Salvaguarderemo i posti di lavoro''

Fiat, Berlusconi: ''Salvaguarderemo i posti di lavoro''

Fiat, Berlusconi: ''Salvaguarderemo i posti di lavoro''

ROMA - Il governo è intenzionato a salvaguardare i posti di lavoro alla Fiat. Lo ha affermato il premier Silvio Berlusconi, al teatro Bagaglino di Roma per presenziare allo spettacolo "Il Silvio sparito". Ai cronisti che gli chiedevano dei posti di lavoro della Fiat e se il governo farà di tutto per la loro salvaguardia, ha detto: "Sì, è logico. Se ne sta occupando Scajola. Il governo fará di tutto per salvaguardare il posto di lavoro a tutti i dipendenti della Fiat".

 

Venerdì mattina il presidente del Lingotto, Luca Cordero di Montezemolo, aveva assicurato come tra Fiat e il governo ci sia "un rapporto molto chiaro e molto positivo, di dialogo e di confronto, così come deve essere". "Le scelte industriali che servono a mantenere competitive un'azienda - ha detto - non potranno essere disgiunte dal problema di farsi carico delle famiglie e delle persone".

 

Montezemolo ha ribadito, tuttavia, che "non abbiamo ricevuto una lira dallo Stato". Alcune ore pià tardi il ministro Claudio Scajola ha riconosciuto che "la Fiat ha saputo crescere in Italia e nel mondo con le sue capacità, ma anche con l'aiuto dei governi italiani e degli italiani".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -