Fiat, Camusso: ''La Fiom non può esser cancellata''

Fiat, Camusso: ''La Fiom non può esser cancellata''

Fiat, Camusso: ''La Fiom non può esser cancellata''

TORINO - "La Fiom esiste da 110 anni. È una grande organizzazione con migliaia di iscritti e non può venir cancellata così". E' quanto ha affermato il segretario della Cgil, Susanna Camusso in merito al referendum tra i lavoratori della Fiat di Mirafiori sull'accordo sottoscritto lo scorso 23 dicembre da diverse sigle sindacali ma non dalla Fiom. "Evitiamo di attribuire all'ad della Fiat il potere di cancellare la storia e le tradizioni del nostro Paese", ha aggiunto.

 

"Il progetto di Fiat non va bene perché cancella la rappresentanza dei lavoratori - ha proseguito Camusso -. Noi non vogliamo che la fabbrica venga sostituita da una caserma autoritaria". Quindi è tornata sulle parole del premier Silvio Berlusconi, il quale ha evidenziato che se dovesse prevalere il no all'accordo, gli imprenditori italiani farebbero bene a delocalizzare all'estero. "Fa spettacolo e ha abdicato al suo mestiere", ha concluso Camusso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -