Fiat: i ricorsi Fiom condizionano gli investimenti

Fiat: i ricorsi Fiom condizionano gli investimenti

Fiat: i ricorsi Fiom condizionano gli investimenti

ROMA - Le azioni giudiziarie promosse dalla Fiom contro gli accordi separati a Pomigliano e Mirafiori possono condizionare gli investimenti della Fiat. E' quanto ha affermato il Lingotto in una nota diffusa dopo l'incontro dell'amministratore delegato Sergio Marchionne con i segretari confederali della Cgil, Susanna Camusso, della Cisl, Raffaele Bonanni, della Uil, Luigi Angeletti, presenti anche gli esponenti di Fismic, Fim, Uilm, e Fiom.

 

Lo stesso impegno della Fiat per il rilancio dell'ex impianto Bertone, tema affrontato tra gli altri nell'incontro svolto a Torino, potrebbe essere messo in discussione "se non ci sarà in tempi brevissimi una precisa e dichiarata approvazione del piano da parte del sindacato". In caso contrario, "Fiat rinuncerà al progetto e avvierà la ricerca di una nuova allocazione per l'investimento relativo alla produzione della nuova Maserati del segmento E".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -