Fiat, Marchionne replica a Camusso: ''Tentiamo di cambiare l'Italia''

Fiat, Marchionne replica a Camusso: ''Tentiamo di cambiare l'Italia''

Fiat, Marchionne replica a Camusso: ''Tentiamo di cambiare l'Italia''

TORINO - Non si è fatta attendere la replica dell'amministratore delegato di Fiat, Sergio Marchionne, alle parole del leader della Cgil, Susanna Camusso, che l'ha accusato di insultare l'Italia. "Se insulto significa introdurre un nuovo modello di lavoro in Italia, mi assumo le mie responsabilità - ha affermato l'ad del Lingotto -. Il vero affetto è cercare di far crescere le persone e di farle crescere bene. Stiamo cercando di farlo nel nostro mondo, a livello industriale".

 

Marchionne ha invitato Camusso a leggersi il piano industriale della Volkswagen: "Non c'è una pagina con una riga sugli investimenti - ha affermato l'ad di Fiat -. Noi perlomeno lo abbiamo quantificato e abbiamo dato anche uno spazio temporale". Quindi ha affrontato il tema sindacale del referendum: "Se venerdì vince il sì ha vinto il sì e il discorso è chiuso. Non possiamo fare le votazioni 50mila volte".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -