Fiat, nasce Fabbrica Italia Pomigliano

Fiat, nasce Fabbrica Italia Pomigliano

Fiat, nasce Fabbrica Italia Pomigliano

ROMA - Nasce "Fabbrica Italia Pomigliano", la società controllata al 100% da Fiat Partecipazioni per il rilancio dello stabilimento campano dove sarà prodotta la nuova Panda. La nuova società, iscritta al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Torino dal 19 luglio, ha un capitale di 50.000 euro e il presidente è Sergio Marchionne. Si tratta di un atto formale che consente di superare l'impasse creata dalla mancata firma da parte della Fiom.

 

Con la costituzione della una new company, saranno riassunti con un nuovo contratto i 5mila dipendenti attuali della fabbrica di Pomigliano. Nel frattempo il governo si dice ottimista per una soluzione sul futuro degli investimenti di Fiat in Italia alla vigilia dell'incontro tra il gruppo automobilistico e le parti sociali in programma a Torino.

 

"La partita è quanto mai aperta e sono ottimista per la soluzione", ha affermato il ministro del lavoro Maurizio Sacconi intervenuto alla trasmissione radiofonica Radio Anch'io. "Vedo la possibilità della convergenza tra le parti, mi auguro di tutte - ha chiosato Sacconi -. Dobbiamo fare quanto possibile perché siano tutte, ma in ogni caso non potrà essere possibile per una parte sola di mettere il veto sugli altri, si deve andare avanti".

 

Sacconi ha poi parlato espressamente dell'isolamento della Cgil in questo tavolo. "Per la Cgil è una occasione di rientrare in gioco e mi auguro che voglia sfruttare questa occasione riflettendo sull'auto-isolamento di questo periodo nella vicenda Fiat - ha evidenziato il ministro -. Sono ottimista perché credo nella volontà degli attori e credo nella loro consapevolezza di quanto sia alta la posta in gioco".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -