Fiat, Scajola: ''Non bisogna penalizzare il Sud''

Fiat, Scajola: ''Non bisogna penalizzare il Sud''

Fiat, Scajola: ''Non bisogna penalizzare il Sud''

"Abbiamo tutta l'intenzione di riannodare con la Fiat". Lo ha affermato a "Radio Anch'io" il ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola. La Fiat, ha spiegato il ministro, "è un valore per l'Italia e nel settore automobilistico si è impegnata con prodotti innovativi; è cresciuta in Italia ed è cresciuta nel mondo; dà lavoro a molti italiani ed ha prospettive ulteriori nel campo dell'innovazione". L'obiettivo, ha aggiunto, è "mantenere l'occupazione".

 

Ma Scajola ha fissato anche come paletto la crescita di produzione di auto Fiat in Italia. Il ministro ha accolto quindi "con molto piacere le dichiarazioni di disponibilità della Fiat perché questo dialogo vada avanti". Secondo il ministro è necessario "rilanciare anche gli altri stabilimenti Fiat in Italia in tempi più celeri". Comunque, ha osservato Scajola, "mi pare che tutte le dichiarazioni della Fiat nelle ultime ore dimostrino l'italianità della Fiat. Con questo spirito potremo lavorare bene".

 

Il ministro si è soffermato anche sulla situazione di Pomigliano d'Arco: "C'è una prospettiva di crescita", ha detto, ricordando che la ‘Panda' sarà prodotta nello stabilimento campano. Comunque, ha concluso, "noi puntiamo che tutto il Sud non possa essere penalizzato dalla ristrutturazione aziendale della Fiat. Se su termini Imerese non vorranno più fare auto, lo ribadisco, dovremo comunque fare un polo industriale significativo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -