Fisco, la Corte dei Conti: "La riforma è senza copertura"

Fisco, la Corte dei Conti: "La riforma è senza copertura"

ROMA - La Corte dei Conti boccia la riforma fiscale. Secondo i giudici "non ha copertura anche perchè parte delle entrate sono state usate dal decreto di agosto". L'indicazione arrivata dal presidente della Corte Luigi Giampaolino in un' audizione alla commissione Finanze della Camera è quindi quella di "tassare beni personali e reali», evitando i tagli lineari alle agevolazioni che «sarebbero recessivi". Per Giampaolino il fisco non deve insistere "sul lavoro e sulle imprese".

 

Il presidente della Corte dei Conti ha evidenziato che "c'è la consapevolezza che la strada di una riduzione della spesa sociale risulta difficile e rischia di produrre effetti non diversi da quelli derivanti da un prelievo eccessivo e distorto". "Le preoccupazioni - ha detto Giampaolino - traggono origine dalle forti incertezze che dominano la situazione economica e che rischiano di aggravare gli squilibri di finanza pubblica".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -