Grecia ricorre agli aiuti Ue-Fmi

Grecia ricorre agli aiuti Ue-Fmi

Grecia ricorre agli aiuti Ue-Fmi

Atene ha chiesto l'attivazione del meccanismo di aiuti preparato dall'Eurozona e dal Fondo monetario internazionale. Lo ha annunciato il premier greco George Papandreou, spiegando che si tratta di "una necessità nazionale". Il primo ministro ha già dato incarico al ministro delle finanze Giorgio Papaconstantinou di procedere per l'attivazione del meccanismo. Il pacchetto di aiuti Ue-Fmi per Atene prevede un prestito di 45 miliardi di euro a un tasso di interesse del 5%.

 

La decisione arriva all'indomani delle nuove tensioni di mercato sui titoli di Stato greci, dovuti alla revisione in peggio di Eurostat dei dati sul deficit 2009 e di un declassamento di rating da parte di Moody's. La Ue e l'Fmi "agiranno in maniera rapida ed efficace" ha detto il portavoce del commissario Ue agli Affari Economici e monetari, Olli Rehn,

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -