Guerra del gas tra Russia e Ucraina: accordo fallito

Guerra del gas tra Russia e Ucraina: accordo fallito

Guerra del gas tra Russia e Ucraina: accordo fallito

Nuove tensioni sul panorama internazionale. Sono quelle originate dal fallimento della trattative tra Russia e Ucraina per la fornitura di gas. Il premier ucraino, Yulia Tymoshenko, a Mosca per negoziare il futuro degli approvvigionamenti in gas, non è riuscita a siglare quell'accordo caldeggiato da tutte le potenze europee e che era indispensabile per evitare eventuali blocchi per l'Europa: gran parte del gas europeo, infatti, passa dal gasdotto che attraversa l'Ucraina.

 

Un fatto, questo, che non ha garantito sufficiente potere contrattuale alla Tymoshenko nella trattativa con Gazprom sul prezzo che l'Ucraina dovrà pagare per il gas nel 2009. E pare non essere bastato neppure il prezzo scontato, molto inferiore a quello applicato ai clienti europei, proposto da Alexander Medvedev, vice presidente di Gazprom, a Kiev.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Naftogaz, la società di stato ucraina, ha garantito che nonostante il fallimento dell'accordo con la Russia, sarà garantito l'approvigionamento ai paesi europei, almeno per ora. "Il Paese garantirà un affidabile, sicuro e ininterrotto transito del gas russo sul suo territorio verso l'Europa", ha assicurato Oleksander Shlapak, componente dello staff del presidente Viktor Yushchenko.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -