Il petrolio sfonda i 90 euro al barile

Il petrolio sfonda i 90 euro al barile

Il petrolio sfonda i 90 euro al barile

ROMA - Il petrolio sfonda sale a 90,08 dollari al barile. Si tratta del livello più alto da 26 mesi a questa parte. L'incremento è legato all'indebolimento del dollaro e all'incremento della domanda di gasolio da riscaldamento in Europa e Usa, a causa del brusco calo termiche.

 

L'indebolimento del biglietto verde favorisce la propensione al rischio e spinge verso l'alto i prezzi di tutte le materie prime, oro e rame in testa.

 

Nel frattempo i mercati azionari crescono, sulla scia dell'annunciato possibile aumento del programma di acquisto di bond da parte della Fed e anche dell'intesa tra repubblicani l'ammistrazione Obama sui tagli fiscali negli Stati Uniti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -