Inflazione record a marzo nella zona Euro: +3,6%

Inflazione record a marzo nella zona Euro: +3,6%

BRUXELLES – Spicca il volo l’inflazione nella zona Euro. Secondo i dati riferiti al mese di marzo e diffusi da Eurostat (l’istituto europeo di statistica) il costo del denaro è salito del 3,6%. Un valore record, che non si era mai registrato in 16 anni. Persino la stessa Eurostat non aveva prevista un’impennata così vistosa dell’inflazione in ‘Eurolandia’. Un anno fa, nel marzo del 2007, l'indice dei prezzi al consumo nella zona della moneta unica era all'1,9%


Estendendo lo sguardo all’intera Unione europea l'inflazione a marzo si è attestata al 3,8%, contro il 3,5% di febbraio. Rispetto a febbraio i prezzi sono cresciuti dello 0,8%. Il tasso d'inflazione più basso è stato registrato nei Paesi Bassi (1,9%), nel Regno Unito (2,5%) e in Portogallo (3,1%), il più alto in Lettonia (16,6%), Bulgaria (13,2%) e Lituania (11,4%).


La preoccupazione di Almunia. La Commissione europea si e' detta "preoccupata" per l'alto livello dell'inflazione in Europa e ha messo in guardia Ventisette da "una spirale inflazionistica che sarebbe il peggior risultato e non beneficerebbe a nessuno". "E' una situazione che ci preoccupa. Almunia e latri lo dicono dall'estate. I numero di questa mattina non ci fanno per niente contenti", ha detto a Bruxelles Amelia Torres, portavoce del commissario europeo agli Affari economici e monetari Joaquin Almunia, riferendosi al livello record del 3,6% di inflazione nell'eurozona annunciato oggi da Eurostat.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -