L'export traina gli ordinativi all'industria italiana

L'export traina gli ordinativi all'industria italiana

L'export traina gli ordinativi all'industria italiana

ROMA - L'export tiene a galla l'industria italiana. Secondo i dati diffusi dall'Istat a maggio, gli ordinativi hanno registrato una crescita del 4,1% su aprile per effetto di una diminuzione dello 0,8% degli ordinativi interni e di un incremento del 12,2% di quelli esteri. Nella media degli ultimi tre mesi gli ordinativi totali sono aumentati del 6,1% rispetto al trimestre precedente. Cala invece il fatturato, che maggio ha registrato una flessione dell'1,7% rispetto ad aprile.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Su base annua la crescita è stata del 10,8%. Il rialzo tendenziale risulta trainato dal mercato estero (+15,4%). Nel confronto con il mese di maggio dello scorso anno, gli ordinativi grezzi hanno segnato una crescita del 13,6%. Per gli ordinativi, gli aumenti tendenziali maggiori si osservano per la fabbricazione di macchinari (+48,5%) e le fabbricazioni di prodotti chimici (+42,5%).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -