L'Fmi: ''La ripresa in Italia sarà lenta''

L'Fmi: ''La ripresa in Italia sarà lenta''

L'Fmi: ''La ripresa in Italia sarà lenta''

Il Fondo Monetario Internazionale si attende che la ripresa in Italia "sia ancora più lenta" che in Francia e Germania, "perché un persistente problema di competitività limita lo spazio per la crescita dell'export e il programmato consolidamento fiscale indebolisce la domanda privata". È quanto si legge nella bozza del World Economic Outlook. Nel 2010 il Pil crescerà dello 0,9%, mentre nel 2011 il Pil avanzerà dell'1%. Crescita al ribasso dello 0,1% nel 2011.

 

Il governo prevede invece un Pil in aumento dell'1% quest'anno e dell'1,5% nel 2011. L'Fmi ha inoltre rilevato che la ripresa mondiale "resta fragile" e i rischi al ribasso per l'economia "restano elevati". Dito puntato contro un "elevato livello di disoccupazione che pone grandi delle sfide sociali". Il Fmi stima che «più di 200 milioni di persone nel mondo sono disoccupate, con un aumento di oltre 20 milioni dal 2007".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -