La Fiat sale al 30% di Chrysler

La Fiat sale al 30% di Chrysler

TORINO - La Fiat è salita dal 25 al 30% delle quote azionarie di Chrysler. Lo annuncia il Lingotto, precisando che è stato raggiunto il secondo degli step previsti dall'accordo con la casa di Detroit. Tale prevedeva di raggiungere ricavi cumulativi superiori a 1,5 miliardi di dollari riferibili da al di fuori di Canada, Messico e Stati Uniti (Paesi Nafta).

 

Tale fase prevede anche la sottoscrizione di tre accordi da parte del Lingotto o di sue collegate con il massiccio supporto della rete di vendita della Fiat. La prossima variazione prevista dagli accordi in Usa è la salita al 35% nella quota azionaria della casa americana.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -