La Fiat sale al 30% di Chrysler

La Fiat sale al 30% di Chrysler

TORINO - La Fiat è salita dal 25 al 30% delle quote azionarie di Chrysler. Lo annuncia il Lingotto, precisando che è stato raggiunto il secondo degli step previsti dall'accordo con la casa di Detroit. Tale prevedeva di raggiungere ricavi cumulativi superiori a 1,5 miliardi di dollari riferibili da al di fuori di Canada, Messico e Stati Uniti (Paesi Nafta).

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tale fase prevede anche la sottoscrizione di tre accordi da parte del Lingotto o di sue collegate con il massiccio supporto della rete di vendita della Fiat. La prossima variazione prevista dagli accordi in Usa è la salita al 35% nella quota azionaria della casa americana.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -