La proposta di Federmeccanica: il contratto aziendale sostituisca quello nazionale

La proposta di Federmeccanica: il contratto aziendale sostituisca quello nazionale

ROMA - Per accelerare "il processo di flessibilizzazione e decentramento delle relazioni contrattuali, avviato con l'Accordo Interconfederale del 2009 e sviluppato con il contratto nazionale di categoria", Federmeccanica ha proposto che i contratti aziendali possano in alcuni casi sostiture quello nazionale. Secondo l'associazione delle imprese metalmeccaniche "è necessario anche prendere in considerazione l'ipotesi di integrazione dell'Accordo con la previsione della possibile alternatività tra contratto specifico per determinate situazioni aziendali e contratto nazionale, fermi restando, eventualmente, alcuni contenuti minimi comuni".

 

 "Stanno inseguendo la Fiat - ha concluso - ma così sbagliano, si fanno del male da soli", ha detto il segretario generale della Fiom, Maurizio Landini. Per il leader della Cgil, Susanna Camusso, Federmeccanica commetterebbe il quarto errore dopo aver appoggiato "il contratto separato, le deroghe e l'idea di inventarsi un altro contratto". Contrario anche il leader della Cisl, Raffaele Bonanni: "Abbiamo un contratto nazionale che vale ancora due anni: nessuno metta il carro davanti ai buoi".

 

Una proposta che piace al ministro del Lavoro Maurizio Sacconi e al vicepresidente di Confindustria, Alberto Bombassei. Il contratto aziendale "è equiordinato a quello nazionale che non sparisce». Sarebbe però, ha spiegato "cedevole" rispetto a quello aziendale. "Dove si produce, il contratto aziendale definisce meglio lo scambio fra le parti", ha detto Sacconi.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per Bombassei la proposta di Federmeccanica "è di buonsenso". "Lasciamo che lavorino perchè non c'è ancora un qualcosa di definito - ha proseguito - Faranno le proposte e poi le condivideremo o meno. Siamo presenti ma lasciamo all'autonomia delle parti fare le loro proposte".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -