La 'Bild' attacca Draghi: ''E' l'uomo della lira''

La 'Bild' attacca Draghi: ''E' l'uomo della lira''

La 'Bild' attacca Draghi: ''E' l'uomo della lira''

BERLINO - Duro attacco della "Bild" a Mario Draghi. Secondo il tabloid tedesco la presidenza della Banca centrale europea (Bce) dovrebbe andare all'attuale numero uno della Bundesbank, Axel Weber, e non al governatore della Banca d'Italia. "Il presidente della Banca centrale europea garantisce il destino della nostra moneta, amministra l'eredità del buono e stabile marco tedesco", ha affermato il tabloid. Quindi ha definito Draghi "un uomo della lira".

 

"Per la memoria: questa era la moneta con un numero infinito di zeri - ha affermato il tabloid tedesco -. Questo non può essere vero". La ‘Bild' ha ricordato che Draghi guida la banca d'Italia dal febbraio del 2006, sostenendo che il suo predecessore Antonio Fazio "è indagato dalla Procura". Il giornale ha dedicato anche un altro articolo a Weber, sottolineando che "è cresciuto con una moneta forte: con il marco tedesco".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -