Lavoro, la disoccupazione schizza al 7,4%

Lavoro, la disoccupazione schizza al 7,4%

Lavoro, la disoccupazione schizza al 7,4%

ROMA - Gli effetti della crisi si fanno sentire sul mercato del lavoro. Nel secondo trimestre, secondo i dati diffusi dall'Istat, il numero degli occupati è calato di 378mila unità, in calo dell'1,6% rispetto allo stesso periodo del 2008. Il tasso di disoccupazione è schizzato al 7,4%, in crescita rispetto al 6,7 dello stesso periodo del 2008, segnando il livello più alto dal quarto trimestre del 2005. Il dato tendenziale è il peggiore dal secondo trimestre del 1994.

 

Il tasso di occupazione, pari al 57,9%, è il più basso degli ultimi 4 anni. L'Istat ha precisato come in termini destagionalizzati e in confronto al primo trimestre 2009, l'occupazione nell'insieme del territorio nazionale registra una flessione pari allo 0,3 per cento. Nel secondo trimestre 2009, sempre secondo i dati dell'ufficio statistica nazionale, l'offerta di lavoro ha registrato, rispetto allo stesso periodo del 2008, un calo dell'1% (-241.000 unità).

 

Nel secondo trimestre 2009 il numero di occupati risulta pari a 23.203.000 unità, in forte calo su base annua (-1,6%, pari a -378.000 unità). Il numero delle persone in cerca di occupazione sale invece a 1.841.000 unità (+137.000 unità, pari al +8,1% rispetto al secondo trimestre 2008).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -