Le banche centrali danno ossigeno alle borse

Le banche centrali danno ossigeno alle borse

Le banche centrali danno ossigeno alle borse

Continua la corsa delle borse. Giovedì Piazza Affari ha chiuso in rialzo del 3,56%. Francoforte ha guadagnato il 3,15%, Parigi il 3,27%, Londra il 2,11%, Madrid il 3,63% . Bene gli indici bancari, con Intesa Sanpaolo che ha guadagnato il 10,27% riportandosi sopra quota 1 euro a 1,052 dopo una breve sospensione al rialzo. Unicredit è risalita del 6,9% a 0,77 euro. La boccata d'ossigeno è arrivata dopo l'intervento coordinato di cinque banche centrali di immettere liquidità in dollari.

 

Interventi di questo tipo erano stati effettuati nel 2008 subito dopo il crac di Lehman Brothers A beneficiarne anche l'euro, che si è rafforzato sopra quota 1,39 e lo spread tra Bund e Btp sceso sotto i 360 punti base.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -