Manovra, enti locali furibondi con il governo

Manovra, enti locali furibondi con il governo

Manovra, enti locali furibondi con il governo

Gli enti locali continuano ad invocare ad alta voce un incontro con il premier Silvio Berlusconi per discutere la manovra correttiva. In una nota congiunta, Sergio Chiamparino (Anci), Vasco Errani (Conferenza delle Regioni), Giuseppe Castiglione (Upi) e Enrico Borghi (Uncem) considerano "gravissimo e inaccettabile il diniego circa la richiesta del sistema delle autonomie territoriali di avere un incontro con il Presidente del Consiglio e con i Ministri interessati dalla manovra".

 

Di fronte a un eventuale rifiuto del governo ad organizzare un incontro "verrebbe meno - hanno sottolineato i presidenti della Conferenza delle Regioni, Anci, Upi e Uncem - il principio di leale collaborazione che è la base delle corrette relazioni istituzionali su cui si fonda la nostra Costituzione. È quindi necessario convocare in tempi rapidissimi - hanno sollecitato - una riunione di tutti i livelli istituzionali della Repubblica".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -