Manovra, l'Ue: "Nssuna richiesta aggiuntiva all'Italia"

Manovra, l'Ue: "Nssuna richiesta aggiuntiva all'Italia"

Manovra, l'Ue: "Nssuna richiesta aggiuntiva all'Italia"

La Commissione Ue non ha chiesto alcuna manovra o misura aggiuntiva all'Italia. Lo ha detto martedì mattina Amadeu Altafaj Tardio, il portavoce del commissario Ue agli Affari economici Olli Rehn, precisando che in questo momento il governo "sta già lavorando per approvare un pacchetto ambizioso che ha come obiettivo raggiungere il pareggio di bilancio nel 2013". Il pacchetto "può avviare il debito pubblico su un sicuro percorso di riduzione".

 

Nel rapporto della commissione di lunedì si leggeva che "un'azione aggiuntiva sarà richiesta" all'Italia "se, ad esempio, le entrate dovute a un migliorato adempimento degli obblighi fiscali saranno minori di quanto previsto nel bilancio, o se sorgessero difficoltà nelle restrizioni di spesa programmate". Si trattava di una citazione dalle raccomandazioni sulle politiche di bilancio rivolte agli Stati membri dal Consiglio Ue lo scorso 12 luglio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -