Manovra, le correzioni di Tremonti: on-line i redditi di tutti e carcere per i grandi evasori

Manovra, le correzioni di Tremonti: on-line i redditi di tutti e carcere per i grandi evasori

Manovra, le correzioni di Tremonti: on-line i redditi di tutti e carcere per i grandi evasori

I redditi di tutti gli italiani saranno messi a disposizione del popolo, su internet. E' una delle proposte che il governo intende presentare sotto forma di emendamento alla manovra finanziaria di cui si sta discutendo da settimane, dopo l'attacco dei mercati all'Italia. Questa misura andrebbe nella direzione di lanciare un monito agli evasori, i cui redditi a quel punto sarebbero visibili da tutti.

 

Uuna sorta di gogna pubblica in cui l'artigiano che denuncia mille euro di reddito annuo o l'imprenditore che viaggia in Porsche e dichiara 10mila euro di reddito, verrebbero immediatamente additati come evasori.

 

Altra misura possibile è l'introduzione del carcere per coloro che evadono per oltre 3 milioni di euro. Tornando alla pubblicazione dei redditi, il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, ha anche spiegato che "nella dichiarazione i contribuenti dovranno indicare anche le banche e gli operatori finanziari presso cui hanno rapporti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di AD
    AD

    Gli evasori fiscali non si vergognavano ai tempi di Craxi nè ai tempi di D'Alema nè tanto meno ora : per loro la gogna non è mai esistita. Si sono sempre difesi dicendo che con le tasse esorbitanti che devono pagare non resta loro più niente(così i loro commessi, i loro garzoni di bottega guadagnano più del padrone!), tanto che si comprano auto di lusso e casette al mare o ai monti che tengono ben nascoste, appunto per non vergognarsi.E quando il mio barbiere o il mio idraulico non emette fattura per il lavoro che fa , dicendo che così mi fa risparmiare l'iva, io devo essere tanto stupido da pretendere la fattura e pagare di più al solo scopo di fargli pagare più tasse? E tutte le volte che in gelateria o al bar salta uno scontrino, io devo essere sempre pronto a litigare col barista che fa il furbo?. E pensare che ci sono tanti pensionati giovani , alcuni amanti della bicicletta, disposti a perlustrare le campagne e le colline alla ricerca di ville di lusso, o a segnalare auto di lusso parcheggiate dinnanzi a poveri casolari o lussuose case contadine... Perchè i Comuni non danno loro via libera? Che paura hanno? Ci sono dentro anche loro al magna-magna come quelli di Roma? La verità , amara, è che siamo nel paese di Pinocchio e le decisioni serie è un pezzo che non si prendono e non si vogliono prendere !

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -