Manovra, Regioni: sì ai tagli fai-da-te

Manovra, Regioni: sì ai tagli fai-da-te

Manovra, Regioni: sì ai tagli fai-da-te

ROMA Via libera ai tagli, per 4 miliardi nel 2011 e 4,5 a partire dal 2012, alle Regioni. Ma sarà la Conferenza Stato-Regioni a poter decidere con quali criteri essi saranno attuati, entro tre mesi dall'entrata in vigore del decreto legge sulla manovra. La commissione Bilancio ha approvato l'emendamento del relatore Antonio Azzollini (Pdl) sul patto di stabilità, che lascia invariati i tagli, ma introduce una flessibilità nella ripartizione per le Regioni virtuose.

 

La misura prevede un taglio delle risorse destinate anche alle Province e ai Comuni. Il decreto legge approderà in aula al Senato giovedì prossimo, mentre il voto finale è previsto per mercoledì 14 luglio. L'emendamento prevede che i tagli di 8,5 miliardi per le Regioni in due anni restano invariati, ma saranno premiate le Regioni virtuose che rispettano il patto di stabilità interno, che hanno spese per il personale più basse in rapporto alla spesa corrente, che frenano la spesa sanitaria e contrastano le false invalidità.

 

Criteri e modalità dei tagli saranno decisi nella Conferenza Stato-regioni entro 90 giorni dalla conversione in legge della manovra. Anche sindaci (tagli per 3,7 miliardi) e Province (800 milioni) decideranno in Stato-Città. Azzollini (Pdl) ha spiegato che sarà cancellata dal testo la norma sulle invalidità, spiegando che la soglia per gli assegni di invalidità, salita con la manovra all'85%, tornerà al 74%.

 

Nel frattempo, il confronto a distanza governo-Regioni resta teso. Il ministro il ministro per gli Affari Regionali, Raffaele Fitto ha convocato la conferenza unificata Stato-Regioni per giovedì alle ore 15, con all'ordine del giorno la manovra. In quella sede sarà presente anche il ministro dell'Economia Giulio Tremonti. "Valuteremo nella Conferenza delle Regioni cosa fare rispetto a tale convocazione", ha replicato il presidente della conferenza delle Regioni, Vasco Errani.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -