Manovra, tensione a Palazzo Chigi. Tremonti: ''Niente dimissioni''

Manovra, tensione a Palazzo Chigi. Tremonti: ''Niente dimissioni''

Manovra, tensione a Palazzo Chigi. Tremonti: ''Niente dimissioni''

ROMA - "Niente dimissioni: in tasca ho solo una manovra molto seria e responsabile  che sarà oggetto di un dibattito molto serio e responsabile e sarà nell'interesse dell'Italia e degli italiani". Così il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, che ha incontrato martedì il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, il leader della Lega Nord, Umberto Bossi, e i capigruppo e coordinatori dei partiti nel corso di un vertice a Palazzo Grazioli.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma secondo Bossi, l'esecutivo sta rischiando il tracollo. La manovra pensata da Tremonti prevede l'abolizione dell'irap gradualmente fino al 2014, tre sole tre aliquote irpef, al 20, 30 e 40% (invece delle 5 attuali), ma anche l'aumento della tassazione sulle rendite finanziarie già dal 2012 con l'introduzione di un'aliquota unica al 20% per finanziare la riduzione delle tasse.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -