Milleproroghe, fondo da 400 milioni al 5 per mille

Milleproroghe, fondo da 400 milioni al 5 per mille

Milleproroghe, fondo da 400 milioni al 5 per mille

ROMA - 400 milioni per il cinque per mille, di cui 100 destinati a interventi in tema di sclerosi laterale amiotrofica (Sla) per ricerca e assistenza domiciliare dei malati. E' una delle misure contenute nel cosiddetto decreto Milleproroghe approvato mercoledì dal consiglio dei ministri. Nel testo si legge che "le risorse complessive destinate alla liquidazione della quota del 5 per mille nell'anno 2011 sono quantificate nell'importo di euro 400.000.000".


I soldi per finanziare il 5 per mille saranno reperiti, in parte, attraverso il fondo sociale contenuto nella legge di stabilità, e saranno in parte sottratte ad alcune voci come l'editoria e le emittenze tv e radio. In particolare 50 milioni arriveranno dal taglio del sostegno all'editoria, altri 45 milioni dalle risorse per l'emittenza tv e radio. Altri 50 milioni dovrebbero arrivare dal fondo istituito con la manovra di luglio.

 

Il ministro Sandro Bondi ha smentito "categoricamente che il decreto approvato in Consiglio dei ministri preveda l'istituzione di un contributo speciale di un euro sui biglietti di ingresso nelle sale cinematografiche".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -