Moody's taglia l'Italia: rating abbassato

Nuova tegola per l'Italia. Non basta evidentemente il governo Monti a il suo viaggio a Wall Street per tranquillizzare definitivamente le agenzie di rating

Nuova tegola per l’Italia. Non basta evidentemente il governo Monti a il suo viaggio a Wall Street per tranquillizzare definitivamente le agenzie di rating. L’agenzia Moody’s, infatti, ha deciso di declassare ulteriormente l’Italia portandone la valutazione da A2 ad A3, e segnalando che le prospettive permangono negative per il contesto economico in cui si trova il nostro paese.

L’accetta di Moody’s si è abbattuta anche su Spagna (da 'A1' a 'A3') e Portogallo (da 'Ba2' a 'Ba3'). Peggiora l'outlook per Francia, Gran Bretagna e Austria, che però mantengono la massima valutazione benchè entrino in tendenza negativa. Taglio anche per Malta, da 'A2' a 'A3', Slovacchia, da 'A1' a 'A2', e Slovenia, da 'A1' a 'A2',
 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -