Occupazione, Istat: in aumento +1,5% nel quarto trimestre 2006

Occupazione, Istat: in aumento +1,5% nel quarto trimestre 2006

Roma, 21 mar. - (Adnkronos) - Aumenta l'occupazione in Italia. Nel quarto trimestre 2006 l'offerta di lavoro ha registrato, rispetto allo stesso periodo del 2005, un incremento pari allo 0,2 per cento (+61.000 unita'). Rispetto al terzo trimestre 2006, al netto dei fattori stagionali, l'offerta di lavoro e' rimasta praticamente invariata. L'Istituto nazionale di statistica ha condotto, con riferimento al periodo che va dal 2 ottobre al 31 dicembre 2006, la rilevazione continua sulle forze di lavoro.

Nel quarto trimestre 2006 il numero degli inattivi (15-64 anni) registra un moderato aumento tendenziale (+31.000 unita'). Alla significativa discesa nel Nord si e' contrapposta la crescita nel Centro e soprattutto nel Mezzogiorno.

La crescita tendenziale dell'occupazione ha riguardato sia la componente maschile cresciuta dello 0,8 per cento (+117.000 unita') sia, in misura piu' accentuata, quella femminile aumentata del 2,4 per cento (+216.000 unita'). L'aumento su base annua dell'occupazione straniera e' risultato pari a 158.000 unita' (+121.000 uomini e +37.000 donne). L'incremento dell'occupazione ha interessato tutte le aree territoriali. Nel Nord l'occupazione e' aumentata del 2,1 per cento (+248.000 unita'); nel Centro dello 0,5 per cento (+25.000 unita'); nel Mezzogiorno dello 0,9 per cento (+60.000 unita').

Nel quarto trimestre 2006 il numero degli occupati a tempo pieno ha registrato un aumento dell'1,0 per cento (+190.000 unita') in confronto allo stesso periodo del 2005. Tale crescita ha riguardato soprattutto i dipendenti a termine (+136.000 unita') e tra questi quelli con meno di 40 anni di eta' (+96.000). Gli occupati a tempo parziale sono cresciuti del 4,8 per cento (+143.000 unita'). Al significativo aumento registrato tra i dipendenti, nella componente permanente e a termine, si e' associato quello degli autonomi. Nel complesso, l'incidenza dell'occupazione a orario ridotto si e' posizionata nel quarto trimestre 2006 al 13,6 per cento, cinque decimi di punto in piu' rispetto a un anno prima.

Nel quarto trimestre 2006 il numero delle persone in cerca di occupazione ha registrato una riduzione tendenziale sia della componente maschile (-9,8 per cento, pari a -90.000 unita') sia, con intensita' piu' accentuata, di quella femminile (-17,1 per cento, pari a -182.000 unita'). Il calo e' stato sensibile nel Nord, dove ha riguardato entrambe le componenti di genere, contenuto nel Centro e particolarmente intenso nel Mezzogiorno dove ha interessato maggiormente, sia in termini assoluti sia in percentuale, le donne.

Come di consueto, insieme ai dati del quarto trimestre vengono diffusi quelli di media d'anno. Nel seguito si riportano i principali risultati del 2006.

Il tasso di occupazione 15-64 anni si e' attestato al 58,4 per cento, nove decimi di punto in piu' rispetto al 2005. A livello territoriale, alla crescita del Nord e del Centro si e' accompagnato il significativo sviluppo del Mezzo-giorno che ha riguardato sia la componente maschile sia soprattutto quella femminile. Per gli occupati stranieri il tasso si e' attestato al 67,5 per cento (+1,8 punti percentuali), ed e' risultato pari all'84,2 per cento per gli uomini e al 50,7 per cento per le donne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'occupazione a tempo pieno ha registrato, rispetto al 2005, una crescita dell'1,4 per cento (+268.000 unita'); quella a tempo parziale un progresso del 5,4 per cento (+157.000 unita').

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -