Ocse, nell'area euro ancora rischi

Ocse, nell'area euro ancora rischi

Ocse, nell'area euro ancora rischi

ROMA - Nei sedici Paesi dell'Euro è in corso una "modesta ripresa", ma "i rischi rimangono". E' quanto ha scritto l'Ocse nel suo rapporto economico, evidenziando che  "il consolidamento fiscale per stabilizzare i conti pubblici è la priorità". "I deficit dovrebbero essere ridotti" attraverso "dettagliati e credibili piani di rientro pluriennali", spiega l'Organizzazione di Parigi, e "altre misure dovrebbero essere adottate per ridurre l'indebitamento a un livello più prudente".

 

E' stato inoltre rilevato che le banche "hanno sottostimato i rischi, con dotazioni di capitale inadeguati e una gestione della liquidità a volte carente". In questo quadro occorre mettere in pratica regole più forti "in linea con quelle di Basilea 3" e che "le attività delle banche di importanza sistemica dovrebbe essere monitorata con maggiore attenzione".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -