Parmalat, Lactalis lancia l'opa

Parmalat, Lactalis lancia l'opa

Parmalat, Lactalis lancia l'opa

ROMA - Lactalis, il gruppo francese azionista di maggioranza della Parmalat, ha lanciato un'offerta pubblica di acquisto sul resto del capitale non in suo possesso. Il prezzo proposto, di 2,6 euro per azione, incorpora un premio del 21,3% rispetto al prezzo di Borsa del titolo degli ultimi 12 mesi e del 33,6% rispetto all'enterprise value degli ultimi dodici mesi. L'offerta viene lanciata sul 71,031% del capitale; il controvalore massimo dell'offerta è di 3,37 miliardi di euro.

 

La decisione è stata presa "al fine di perseguire una proficua integrazione delle rispettive attività". Con la promozione dell'opa totalitaria, Lactalis, azionista con il 29% circa di Parmalat, "intende offrire agli attuali azionisti un'opportunità di disinvestimento a condizioni più favorevoli di quelle registrate negli ultimi mesi dal titolo". Il Gruppo Lactalis ha evidenziato la propria volontà di sviluppare il piano "nel rispetto dell'italianità" del colosso del latte di Collecchio.

 

Il gruppo francese "valuterà l'opportunità di far confluire in Parmalat le proprie attività europee nel settore del latte confezionato, tra le quali quelle detenute in Francia e in Spagna. Il progetto industriale di Lactalis prevede la valorizzazione di Parmalat a livello internazionale, grazie alla forte complementarietà tra i due gruppi sia a livello geografico che di prodotto".

 

Inoltre è prevista "l'espansione nei mercati in forte sviluppo quali Brasile, India, Cina, nei quali entrambi i Gruppi ad oggi hanno una limitata presenza, potrebbe essere perseguita in modo più efficace attraverso un intervento congiunto".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'operazione sarà coperta con un finanziamento infragruppo messo a disposizione da Bsa Finances che a sua volta farà ricorso a un finanziamento bancario da 3,4 miliardi di euro concesso da Credit Agricole, Hsbc, Natixis e Socgen.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -