Petrolio, colpo di scena dell'Opec: tagliata la produzione

Petrolio, colpo di scena dell'Opec: tagliata la produzione

Petrolio, colpo di scena dell'Opec: tagliata la produzione

Taglio dei paesi produttori alla produzione di petrolio. La decisione è stata presa a sorpresa dal vertice dell'Opec (l'organizzazione dei paesi produttori) riunitosi a Vienna. Il taglio comporta una diminuzione di 520mila barili al giorno, che corrisponde all'incirca ad un ritorno ai 28,8 milioni di barili al giorno complessivi, come già avveniva nel settembre di un anno fa. Fino ad oggi la produzione era aumentata su impulso dell'Arabia Saudita, leader petrolifero mondiale.

 

Questa decisione non era affatto prevista da parte degli analisti finanziari, tanto che subito dopo l'annuncio il valore del petrolio è aumentato immediatamente di un euro. A creare scalpore è soprattutto il fatto che solo ieri, l'algerino Chakib Khelil, presidente dell'Opec, aveva posto l'accento sull'assenza di una effettiva necessità di ridurre la produzione.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oggi a sorpresa la notizia del taglio di 520mila barili con l'invito a "rispettare strettamente le quote di produzione" inviato ai paesi membri, ha creato scompiglio sui mercati. Previdibili nuovi rialzi del costo del petrolio, con conseguenti aumenti a pioggia per i consumatori.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -