Pressione fiscale, Italia dal quarto al terzo posto

Pressione fiscale, Italia dal quarto al terzo posto

Pressione fiscale, Italia dal quarto al terzo posto

ROMA -  Cresce la pressione del fisco in Italia: nel 2009 è salita al 43,5% del prodotto interno lordo, dal 43,3% del 2008. E' quanto ha riferito l'Ocse nelle stime preliminari relative all'anno scorso contenute in "Revenue Statistics". L'Italia ha scavalcato il Belgio, salendo dal quarto al terzo posto nella classifica dei Paesi dove maggiore è il peso delle entrate rispetto al prodotto interno lordo. L'Italia è stata preceduta solo dalla Danimarca (48,2%) e dalla Svezia (46,4%).

L'Ocse ha rilevato che la crisi economica e le conseguenti azioni di stimolo fiscale messe in campo da molti governi hanno inciso sulla pressione fiscale che nell'area Ocse nel 2009 "ha toccato il livello più basso dagli inizi degli anni '90". La pressione si colloca, nella media dei Paesi, al 33,7%, rispetto al 34,8% del 2008 e al 35,4% del 2007.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -