Prodi: Italia indietro sul lavoro femminile

Prodi: Italia indietro sul lavoro femminile

Il Mediterraneo è un bacino dalle grandi potenzialità, ma solo in un clima di pace. Lo sostiene il presidente del Consiglio, Romano Prodi, parlando al convegno delle donne imprenditrici del Mediterraneo a Milano. “Nel Mediterraneo non ci sarà alcun sviluppo senza la pace, senza un dialogo religioso e politico che dovrà diventare il vero sistema per operare”, ha detto il premier.


Per Prodi "i conflitti nel Mediterraneo, la sua instabilità, talvolta impediscono lo sviluppo economico che sarebbe necessario. Noi dobbiamo lavorare perché ci siano rapporti più stretti in campo politico, religioso e culturale. Bisogna aumentare la cooperazione reciproca. Gia' da presidente della Commissione europea e ora presidente del Consiglio italiano, ho insistito e insisto per lanascita di una banca dello Sviluppo Mediterraneo, una grande banca incui operano in modo paritario i Paesi del Nord e del Sud”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Professore ha detto la sua anche a proposito del lavoro femminile, che costituisce un “punto fondamentale per il Governo”. L'Italia soffre ancora di un gap rispetto al resto d'Europa sul fronte del tasso di occupazione femminile: il nostro Paese è al 45% contro una media europea pari al 56%, mentre per quanto riguarda il tasso di occupazione maschile il nostro paese è sostanzialmente in linea con l'Europa, con una media pari più o meno al 70%.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -