Retribuzioni, a marzo +2,3% in un anno

Retribuzioni, a marzo +2,3% in un anno

Retribuzioni, a marzo +2,3% in un anno

ROMA - Le retribuzioni contrattuali orarie sono salite a marzo del 2,3% annuale e dello 0,3% su base mensile. E' quanto ha comunicato l'Istat. La crescita di febbraio rispetto allo stesso mese del 2009 era risultata del 2,1%. A marzo, a fronte di una variazione tendenziale media di più 2,3%, gli incrementi più elevati si sono osservati per commercio e tessili, abbigliamento e lavorazione pelli (per entrambi variazioni del 3,9%) e servizi di informazione e comunicazione (3,8%).

 

Le crescite minori riguardano trasporti, servizi postali e attività connesse (1,3%), attività della pubblica amministrazione (1,2%) ed edilizia (0,5%). Variazione nulla per agricoltura, ministeri, scuola, militari-difesa, forze dell'ordine e attività dei vigili del fuoco. In assenza di rinnovi il tasso di crescita tendenziale dell'indice generale diminuirebbe progressivamente dal 2,3% di aprile all'1,2% di settembre.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -