Salta l'intesa tra Chrysler e sindacati, infuriato Marchionne

Salta l'intesa tra Chrysler e sindacati, infuriato Marchionne

Salta l'intesa tra Chrysler e sindacati, infuriato Marchionne

Salta l'accordo tra Chrysler e sindacati per il rinnovo del contratto. Si doveva raggiungere un'intesa verso le 6 italiane (mezzanotte negli Usa), ma l'amministratore delegato Sergio Marchionne e l'Uaw, il sindacato dei metalmeccanici americani, non è riuscito a trovare un punto di incontro soddisfacente per entrambe le parti.

Simbolica l'assenza al tavolo delle trattative del leader dell'Uaw, Bob King; un gesto che ha mandato su tutte le furie il capo di Chrysler, che ha preso carta e penna e inviato una durissima lettera al segretario del sindacato accusandolo di non rispettare gli impegni e non avere a cuore il futuro dei 26mila dipendenti del gruppo.

Marchionne era appositamente decollato da Francoforte alla volta di Detroit proprio per chiudere la trattativa, offrendo una dilazione di una settimana per consentire che si arrivasse ad una intesa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -