Fumata nera tra sindacati e Confindustria, a dividere è l'articolo 18

Salta l'ipotesi di una soluzione condivisa tra Cgil, Cisl e Uil sul controverso tema della riforma del mercato del lavoro. Il pomo della discordia è la possibilità di modificare l'articolo 18 dello statuto dei lavoratori

Salta l'ipotesi di una soluzione condivisa tra Cgil, Cisl e Uil sul controverso tema della riforma del mercato del lavoro. Il pomo della discordia è la possibilità di modificare l'articolo 18 dello statuto dei lavoratori, che per i sindacati non esiste mentre gli industriali la vorrebbero introdurre. Dunque fumata nera in vista dell'incontro con il Governo previsto per giovedì prossimo.

Il segretario della Cisl, Raffaele Bonanni, ha spiegato che Siamo contrarissimi a modifiche all'articolo 18 e speriamo di convincere Confindustria a non farsi accalappiare in discorsi che servono solo a creare polveroni senza risolvere i problemi”.

“Abbiamo scambiato molte idee – ha detto la presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia - ma non abbiamo una posizione condivisa e non sappiamo se sarà possibile arrivarci. Il confronto è stato comunque molto utile”.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -