Stime negative dell'Fmi: l'Italia crescerà meno

Stime negative dell'Fmi: l'Italia crescerà meno

Stime negative dell'Fmi: l'Italia crescerà meno

ROMA - Secondo il Fmi la crescita mondiale non andrà oltre il 4,0% nel 2011 e il 4,2% nel 2012, rispetto al 4,2% e 4,3% delle stime di metà agosto. A essere colpita sarà in particolare l'Eurozona (+1,7% e +1,3% dai precedenti +1,9% +1,4%. Peggiorano anche i Paesi emergenti: +6,5% e +6,2% contro il +6,6% e +6,4%. Quanto all'Italia, nell'ultima bozza del World Economic Outlook l'Fmi è in grado di prevedere che nel 2012 crescerà ancora meno del previsto.

 

Il Fondo stima per l'Italia una crescita del Pil 2011 dello 0,8%, invariata rispetto alle ultime previsioni datate 17 agosto. Per il 2012 si aspetta che il Pil avanzi non più dello 0,7% ma dello 0,5%.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -