Successo di Obama, passa la riforma di Wall Street

Successo di Obama, passa la riforma di Wall Street

Successo di Obama, passa la riforma di Wall Street

Cambiano le regole del tempio della finanza mondiale. Il Senato americano ha approvato con 60 voti favorevoli una delle riforme più caldeggiate dal presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, che cambia le norme che regolamentano il funzionamento di Wall Street, la borsa statunitense. Un successo politico importante per Obama, che proprio nei giorni scorsi aveva accusato, secondo i sondaggi, un brusco calo di popolarità tra i cittadini-elettori americani.

 

La legge è riuscita ad ottenere il consenso di 60 senatori, tra cui anche 3 repubblicani, contro 39 voti contrari. La prossima settimana la Casa Bianca firmerà il provvedimento, che in questo modo diventerà legge, garantendo - secondo le parole dello stesso Obama - "protezione" per i consumatori e la fine di "oscuri maneggi".

 

La riforma del sistema finanziario americano è una riforma complessa, come dimostrano le 2300 pagine del testo. Si aumentano i poteri di controllo alle autorità federali, si limita l'assunzione di rischi da parte delle istituzioni finanziarie e si aumenta la supervisione di attività precedentemente non regolamentate. La legge facilita la liquidazione di grandi istituti, profondamente connessi con lo stesso sistema finanziario, e farà nascere in seno alla Federal reserve un'agenzia per la protezione dei consumatori.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -