Terremoto alla Bce, lascia Juergen Stark

Terremoto alla Bce, lascia Juergen Stark

Terremoto alla Bce, lascia Juergen Stark

Terremoto ai vertici della Bce. Venerdì pomeriggio si è dimesso l'uomo chiave all'Eurotower, il tedesco Juergen Stark, acceso critico del piano di acquisto di titoli di Stato dei paesi in difficoltà, a partire da Italia e Spagna. La decisione di Stark è stata spiegata per "motivi personali", ma ha destabilizzato le Borse, il mercato dei bond e anche la moneta unica. Il mandato di Stark sarebbe scaduto il 31 maggio 2014. Jean Claude Trichet ha ringraziato Stark per la sua attività.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A prendere il posto di Stark nell'esecutivo della Bce potrebbe essere il vice ministro delle finanze tedesco Joerg Asmussen. Fonti berlinesi attribuiscono le dimissioni di Stark all'inasprimento dei contrasti sul acquisto dei bond.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -