Tremonti: ''La crisi? Siamo a un tornante della Storia''

Tremonti: ''La crisi? Siamo a un tornante della Storia''

Tremonti: ''La crisi? Siamo a un tornante della Storia''

ROMA - "Siamo a un tornante della Storia, non siamo in una congiuntura economica". Lo ha affermato il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, parlando al forum dell'Ocse. "L'intensità dei fenomeni che vediamo - ha aggiunto - è storica e sta modificando la predisposizione dell'esistenza, dell'economia e della politica". La crisi "è come essere in un videogioco. Arriva un mostro, lo sconfiggi, e quando stai gioendo per il successo ne arriva subito un altro".

 

Tremonti si è podi detto "fiducioso che i numeri andranno bene a Bruxelles". Il futuro dopo la crisi deve essere costruito su due pilastri, secondo il titolare dell'Economia, quello "tecnico" e tecnologico, ma anche quello "giuridico". "I grandi cicli dell'economia - ha spiegato Tremonti - sono sempre stati legati alla tecnologia, dalla macchina a vapore al motore a scoppio, dai computer all'intelligenza artificiale".

 

Ma i passi avanti della tecnologia, ha proseguito, non bastano se non vengono corretti gli "squilibri" in termini di regole. La crisi, ha dichiarato ancora Tremonti, "ha mostrato uno scollamento tra il mercato e le regole: il primo è diventato globale, mentre le seconde sono rimaste locali. E questo è stato fonte di grossi problemi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -